UN ALBERO MI DISSE: ASCOLTA, OSSERVA, RIFLETTI/5

HANNO RADICI ANCHE NEI LIBRI SACRI

Lunedì 21 Marzo 2022 dalle ore 18:30 alle 20:30

TAVOLA ROTONDA

RAV BENIAMINO GOLDSTEIN, Rabbino Capo Modena e R.E

BRUNETTO SALVARANI, Teologo, Facoltà Teologica E.R

SIDI ATTARKI, Scienze islamiche – Ibn Abdil Barr Academy

“ Il mondo: una foglia appesa all’albero dell’universo.” Fabrizio Caramagna

Approfondimento interculturale e interreligioso su valore e significato degli alberi nei libri sacri delle tre religioni abramitiche: cristianesimo, ebraismo e islam. L’albero nasce, cresce, si rigenera, muta con le stagioni, fiorisce e fruttifica in un moto che rassomiglia all’eternità; non è un caso se la vita eterna, l’immortalità, la morte e la rinascita, trovano nell’albero il simbolo per eccellenza. L’albero rappresenta sia da un punto di vista mitologico, ma anche nella sua concreta esistenza l’Universo nel suo divenire, nel suo rigenerarsi senza soluzione di continuità.

Per partecipare scrivere a: segreteria@casadelleculturedimodena.org o lasciare un messaggio sulla segreteria telefonica dello 059346213

Il progetto affronta il tema dell’ambiente a 360° coinvolgendo tutti i cittadini di tutte le età. L’albero rappresenta in natura l’elemento più affascinante e antico al quale dedicheremo momenti diversificati e costanti. Le proposte per i più giovani sono articolate e prevedono un percorso perché si possa sedimentare una conoscenza e stimolare la voglia di approfondire, mentre le proposte per gli adulti spaziano dai libri sacri al cinema, dalla letteratura al teatro. Una particolare attenzione è stata prestata alle donne con due momenti specifici. La proposta prevede un evento al mese da ottobre 2021 a ottobre 2022, uniti da un unico fil rouge, come un tronco che unisce e sostiene i propri rami. 12 mesi, 12 incontri e altrettante forme d’arte e di scambi costituiscono la base della proposta del progetto “Un albero mi disse.”

Menu